X

 

R

EGISTRAZIONE

GUEST

 

 

 

o

 

 
CREA ACCOUNT

 

R

EGISTRAZIONE

CLIENTE

 

 
Possiedi o hai ordinato una vettura Ferrari?
Registrati ed accedi all'area clienti dove troverai tutti i servizi e gli eventi a te dedicati.
REGISTRATI ORA

 

O

WNER

REGISTRATION

 

 
Possiedi o hai ordinato una vettura Ferrari?
Registrati ed accedi all'area clienti dove troverai tutti i servizi e gli eventi a te dedicati.
REGISTRATI ORA
 
Ferrari 208 GTB - 1980

Introduzione

208 GTB

1980

Come già nel 1975 per la 208 GT4, questi modelli furono realizzati soprattutto per il mercato italiano, per un lungo periodo sottoposto ad un’elevata pressione fiscale sulle vetture oltre i due litri di cilindrata. La Ferrari, fin dai suoi inizi, ha peraltro progettato con frequenza motori di media cilindrata ad alto frazionamento ed elevata potenza specifica. Anche in questo caso, la carrozzeria era quella della 308 GTB o GTS con la versione del raffinato V8 appena al disotto dei 2000cc.

Focus on

Nel 1980, con il termine della produzione riguardante il modello 208 GT4, l’unità motrice da due litri fu introdotta nel corpo vettura della 308 GTB e nacque la 208 GTB, dedicata in realtà al mercato italiano. A parte il propulsore, la berlinetta era virtualmente identica alla sorella 308 GTB dotata di motore di maggior cilindrata: furono variati solo i rapporti del cambio di velocità, per adeguarlo alle caratteristiche dell’unità motrice più piccola.

Prosegui
Ferrari 208 GTB - 1980
Ferrari 208 GTB

La Scocca

La carrozzeria disegnata da Pininfarina aveva un profilo a cuneo piuttosto pronunciato, con una griglia rettangolare del radiatore realizzata in alluminio che si trovava sotto il sottile paraurti anteriore: quest’ultimo, di color nero satinato, era realizzato in un sol pezzo e percorreva l’intera larghezza del musetto. Una leggera scalfatura di sezione quadrata era presente ai lati del corpo vettura e si estendeva dal paraurti anteriore a quello posteriore, di colore nero satinato indipendentemente dalla tinta della carrozzeria.

Le portiere erano caratterizzate da incavi che conducevano l’aria alle prese del vano motore: quella sita sul lato destro serviva la scatola del filtro dell’aria riservato ai carburatori, quella sita sul lato sinistro era dedicata al radiatore dell’olio. Nella parte posteriore della vettura, sul pannello verticale di coda leggermente incassato, erano presenti i gruppi ottici gemelli di forma circolare. Un unico cofano vincolato al tettuccio copriva il vano motore e il vano bagagli, sito nella parte posteriore, mentre il lunotto verticale di forma concava era circondato dai montanti della carrozzeria. Gli optional disponibili comprendevano i cerchi ruota più larghi da 7.5”, l’aria condizionata, l’autoradio, uno spoiler anteriore maggiormente pronunciato e gli pneumatici Michelin TRX o Pirelli P Zero su cerchi ruota speciali.

Come già visto per la parte esterna, anche gli interni della vettura erano virtualmente identici a quelli del modello 308 GTB di cilindrata superiore. Era presente una coppia di sedili sportivi ricoperti di pelle, mentre il gruppo strumenti principale era contenuto in un complesso dotato di palpebra sito davanti al pilota. Questi aveva a sua disposizione un volante a tre razze rifinito in pelle. L’orologio e il termometro dell’olio erano montati in un pannello separato, sito nella parte inferiore a sinistra del cruscotto. La leva del cambio a settori era montata a lato del guidatore sul tunnel centrale, dove erano presenti vari interruttori, il portacenere e il freno a mano.

Telaio e Motore

I modelli 208 GTB avevano un telaio tubolare con numero di riferimento interno F106 CB 100. Freni a disco, sospensioni indipendenti con bracci oscillanti, molle elicoidali e ammortizzatori idraulici erano presenti su tutte le ruote, oltre alla barra antirollio anteriore e posteriore. Tutte le vetture furono numerate con la sequenza di cifre dispari tipica delle Ferrari stradali. Il modello era disponibile solo con la guida a sinistra, la produzione iniziò nel 1980 e terminò nel 1982. In totale furono realizzati 160 esemplari con numeri di telaio da 31219 a 41329.

Il motore V8 in alluminio montato in modo trasversale derivava essenzialmente dallo stesso progetto utilizzato nei modelli 308 GTB. Era un propulsore avente una configurazione a “V” di 90°, con doppio albero a camme in testa per bancata di cilindri: gli assi a camme erano mossi da una cinghia dentata. La cilindrata totale era di 1.991 cc con alesaggio e corsa pari a 66,8 mm x 71 mm, mentre la sigla di riferimento interno era F 106 CB 000. L’unità motrice conteneva in un sol blocco il cambio a cinque rapporti sincronizzati, sito nella parte inferiore dietro la coppa dell’olio motore. Il propulsore era dotato di una batteria di quattro carburatori Weber doppio corpo 34 DCNF, montata al centro della “V” formata dai cilindri. La potenza dichiarata raggiungeva i 155 cavalli a 6.800 giri al minuto.

Ferrari 328 GTB - 1980

Scheda Tecnica

motore 8 cilindri

Motore posteriore, trasversale, 8V 90°
Alesaggio e corsa 66,8 x 71 mm
Cilindrata unitaria 248,83 cm3
Cilindrata totale 1990,64 cm3
Rapporto di compressione 9:1
Potenza massima 114 kW (155 CV) a 6800 giri/min
Potenza specifica 78 CV/l
Coppia massima 170 Nm (17,3 kgm) a 4200 giri/min
Distribuzione bialbero, 2 valvole per cilindro
Alimentazione 4 carburatori Weber 34 DCNF
Accensione mono, 1 spinterogeno
Lubrificazione carter umido
Frizione monodisco
Telaio tubolare in acciaio
Sospensioni anteriori indipendenti, quadrilateri trasversali, molle elicoidali, ammortizzatori telescopici, barra stabilizzatrice
Sospensioni posteriori indipendenti, quadrilateri trasversali, molle elicoidali, ammortizzatori telescopici, barra stabilizzatrice
Freni a disco
Cambio 5 rapporti + RM
Sterzo pignone e cremagliera
Serbatoio carburante capacità 74 l
Pneumatici anteriori 205/70 VR 14
Pneumatici posteriori 205/70 VR 14
Tipo di carrozzeria berlinetta, 2 posti
Lunghezza 4230 mm
Larghezza 1720 mm
Altezza 1120 mm
Passo 2340 mm
Carreggiata anteriore 1460 mm
Carreggiata posteriore 1460 mm
Peso 1232 kg a vuoto
Velocità massima 215 km/h
Accelerazione 0-100 km/h -
0-400 m -
0-1000 m -