X

 

R

EGISTRAZIONE

GUEST

 

 

 

o

 

 
CREA ACCOUNT

 

R

EGISTRAZIONE

CLIENTE

 

 
Possiedi o hai ordinato una vettura Ferrari?
Registrati ed accedi all'area clienti dove troverai tutti i servizi e gli eventi a te dedicati.
REGISTRATI ORA

 

O

WNER

REGISTRATION

 

 
Possiedi o hai ordinato una vettura Ferrari?
Registrati ed accedi all'area clienti dove troverai tutti i servizi e gli eventi a te dedicati.
REGISTRATI ORA
 

Introduzione

1997

355 F1 Spider

Fu la prima vettura stradale ad offrire sulle sue tre versioni – Berlinetta, GTS e Spider – l’innovativo sistema di gestione del cambio tipo F1.

Ferrari 355 F1 Spider - 1997

Focus on

Ferrari 355 F1 Spider - 1997

Direttamente derivato dalla Formula 1 dove esordì nel 1989 vincendo il GP del Brasile, nella 355 F1 il cambio e la frizione erano gli stessi del modello con cambio tradizionale: i passaggi di marcia erano però effettuati da un sistema elettroidraulico comandato da leve al volante e gestito da una centralina elettronica. Il nuovo cambio garantiva prestazioni di sicuro interesse soprattutto sui percorsi misti.

Prosegui

La Storia

The first Ferrari ever built was an open-top. Spiders always held a very special and vital place in Enzo Ferraris’ heart and later in that of the company itself. The inspiration behind every Ferrari spider is a mix of a genuinely sporty engineering and the thrill of open-top driving. The 355 F1 Spider brought this spirit to a whole new level by melding the berlinetta and the GTS’s acknowledged performance with a superbly efficient electronically-operated semi-automatic soft top.

The factors that made the F355 such a successful model made the transition unaltered to the Pininfarina-styled 355 F1 Spider: a very elastic 380 hp engine with five valves per cylinder, 109 hp/litre specific power output, 4.7-second 0 a 100 km/h sprinting and 37 Kgm of torque. With respect to the F355 Spider, the 355 F1 Spider had an F1-style gearbox management system. Just like the one used for the single-seater, the electro-hydraulic system controlled the manual gearbox using sophisticated software. It was itself operated via two paddles, one on each side of the steering wheel, which meant that the driver did not have to take his hands off the steering wheel whilst changing gears either.

Ferrari 355 F1 Spider - 1997
Ferrari 355 F1 Spider - 1997

La Scocca e Il Telaio

L’abitacolo era stato progettato in funzione della sicurezza e del piacere di guida. I sedili e le finiture erano in pelle Connolly. A richiesta erano disponibili poltroncine in composito di definizione racing.

Il telaio era portante con telaietto a traliccio tubolare a sostegno del gruppo motore-sospensioni. Le sospensioni erano indipendenti a quadrilateri deformabili e ammortizzatori a gas a taratura variabile regolabili su due posizioni a controllo elettronico. Erano presenti anche barre stabilizzatrici. Lo sterzo era a pignone e cremagliera servoassistito con possibilità di guida meccanica a richiesta. I freni, invece, erano a dischi auto ventilanti con ABS ATE escludibile. Le ruote da 18” presentavano cerchi in magnesio.

Il motore V8 a 90°, in posizione posteriore centrale in configurazione longitudinale, di 3.496 cc, erogava una potenza di 380 CV, con una potenza specifica di 109 CV/l. La distribuzione era bialbero in testa a cinque valvole per cilindro. Le bielle erano in titanio, mentre l’impianto di gestione motore era Bosch M5.2. La lubrificazione era a carter secco. Trasmissione con cambio meccanico a sei rapporti più retromarcia, mentre la frizione era monodisco a secco. Il sistema di gestione motopropulsore era di tipo Formula 1.

Ferrari 355 F1 Spider - 1997

Galleria Fotografica

Accurata selezione dei migliori scatti della 355 F1 Spider in alta definizione. La galleria fotografica vuole raccontare le peculiarità di questo modello Ferrari del 1997, soffermandosi sui dettagli e le inquadrature più rilevanti.

Accurata selezione dei migliori scatti della 355 F1 Spider in alta definizione. La galleria fotografica vuole raccontare le peculiarità di questo modello Ferrari del 1997, soffermandosi sui dettagli e le inquadrature più rilevanti.

Scheda Tecnica

motore 8 cilindri

Motore posteriore, longitudinale, 8V 90°
Alesaggio e corsa 85 x 77 mm
Cilindrata unitaria 436,94 cm3
Cilindrata totale 3495,50 cm3
Rapporto di compressione 11 : 1
Potenza massima 279 kW (380 CV) a 8250 giri/min
Potenza specifica 109 CV/l
Coppia massima 363 Nm (37 kgm) a 6000 giri/min
Distribuzione bialbero, 5 valvole per cilindro
Alimentazione iniezione elettronica Bosch Motronic M5.2
Accensione mono, elettronica statica Bosch Motronic M5.2
Lubrificazione carter secco
Frizione monodisco
Telaio in acciaio con telaietto tubolare posteriore
Sospensioni anteriori indipendenti, quadrilateri trasversali, molle elicoidali, ammortizzatori telescopici a gas, barra stabilizzatrice
Sospensioni posteriori indipendenti, quadrilateri trasversali, molle elicoidali, ammortizzatori telescopici a gas, barra stabilizzatrice
Freni a disco
Cambio 6 rapporti + RM, elettroidraulico F1
Sterzo pignone e cremagliera
Serbatoio carburante capacità 82 l
Pneumatici anteriori 225/40 ZR 18
Pneumatici posteriori 265/40 ZR 18
Tipo di carrozzeria spider, 2 posti
Lunghezza 4250 mm
Larghezza 1900 mm
Altezza 1170 mm
Passo 2450 mm
Carreggiata anteriore 1514 mm
Carreggiata posteriore 1615 mm
Peso 1350 kg a vuoto
Velocità massima 295 km/h
Accelerazione 0-100 km/h 4,7 s
0-400 m 12,9 s
0-1000 m 23,7 s