Ferrari apre le porte ai familiari dei dipendenti superate le 13mila presenze

Maranello, 2 ottobre – Sono state oltre 13mila le persone che quest’oggi hanno varcato le porte della Ferrari, tutti familiari e amici dei quasi tremila dipendenti. E’ infatti questa la giornata delle famiglie, l’occasione riservata alle donne e uomini Ferrari per mostrare tutti i reparti della Casa del Cavallino Rampante sia nell’area delle vetture da strada, inclusa la struttura di Modena, sia in quella della Formula Uno.

Tanti bambini hanno invaso la via centrale della cittadella Ferrari intitolata al fondatore Enzo e alla vie laterali dedicate ai vincitori dei titoli mondiali mentre in tutte le aree produttive alcuni responsabili di area spiegavano ai visitatori i vari passaggi necessari a realizzare una Ferrari.

Foto, strette di mano e tanti autografi per il presidente Luca di Montezemolo che ha visitato tutte le aree produttive. “E’ una bella giornata di festa – ha detto il presidente ad alcuni giornalisti presenti – la giornata delle nostre persone. Dietro a questi prodotti eccezionali dico sempre che si sono donne e uomini eccezionali. Con loro dobbiamo affrontare le sfide e condividere i momenti buoni è per questo che abbiamo voluto un bonus alla scadere del piano triennale se raggiungeremo gli obiettivi economici che ci prefisseremo. E’ un premio in più oltre alla retribuzione contrattuale, quella integrativa e a tutti benefit che la Ferrari dà alle proprie persone come le visite mediche specialistiche gratuite, mutui a tasso agevolato, libri scolastici gratuiti e campo scuola estivo per i figli dei dipendenti, borse di studio, e molto altro.”

A chi gli chiedeva del mondiale Formula Uno il presidente ha risposto “Faremo di tutto per vincerlo, sono orgoglioso del lavoro fatto dalla squadra, abbiamo perso qualche occasione all’inizio della stagione ma oggi c’è grande concentrazione, diamo il massimo, poi speriamo che alla fine i conti tornino.”