Ferrari California Experience: una giornata all’insegna della serenità per i bambini britannici bisognosi

Silverstone, 26 luglio 2011 – Dopo l’evento inaugurale dello scorso anno al Silverstone Circuit, Ferrari North Europe ha nuovamente unito le proprie forze con il British Racing Drivers’ Club e il Silverstone Circuit per far vivere un’esperienza speciale ad alcuni dei bambini britannici più bisognosi.

Cinquanta bambini diversamente abili, svantaggiati e gravemente malati, indicati da Variety Club, il Children’s Charity e BEN, l’istituto di beneficenza del settore automotive britannico, hanno vissuto quest’oggi l’emozione di un giro di pista del famoso tracciato inglese a bordo di una Ferrari California. Come “autisti” piloti professionisti e i giovani di talento del programma Superstars del British Racing Drivers’s Club. Impegnati al volante anche Jason Plato, campione in carica del BTCC e conduttore di Fifth Gear, e Nick Mason, il batterista dei Pink Floyd noto appassionato Ferrari.

A presentare l’evento Mike Brewer, personaggio televisivo dalla spiccata personalità, attualmente conduttore di Wheeler Dealers in onda su Discovery Channel.

Altri volti noti hanno dato il loro supporto all’evento, tra cui Donal MacIntyre, giornalista investigativo, presentatore, e secondo classificato a Dacing On Ice, e Steve Rider, il pluripremiato presentatore sportivo inglese.

A dare una mano anche Alize Lily Mounter, ambasciatrice di Variety Club e Miss Inghilterra, quest’oggi alla sua prima apparizione pubblica dopo essere stata eletta la scorsa settimana.

I ragazzi protagonisti quest’oggi al Ferrari California Experience, di età compresa tra i 7 e 20 anni, sono giunti da tutta la Gran Bretagna per partecipare all’evento. Tratto distintivo di tutti i presenti la notevole forza d’animo mostrata nei confronti di ostacoli che sembrano insormontabili. Tra loro c’è chi sta combattendo contro una malattia, chi sta soffrendo per un lutto personale. Tutti, però, hanno avuto la possibilità di mettersi alle spalle i propri problemi e di vivere una giornata indimenticabile.

Mentre ogni ragazzo veniva accompagnato in pista nelle vesti di passeggero per una “corsa” di 15 minuti, le rispettive famiglie avevano accesso all’esclusiva BRDC Clubhouse, decorata con suggestive immagini di auto da corsa e memorabilia dell’illustre storia di Silverstone.

Gli stessi ragazzi hanno inoltre avuto la possibilità di infrangere un record, partecipando tutti insieme a un’emozionante gara organizzata da F1 in Schools. Presente anche un secondo enorme tracciato grazie a Hot Wheels. E mentre i più grandi si divertivano con gli ultimi giochi PS3, i più piccoli erano intrattenuti dagli animatori di Smartie Artie.

A fine giornata, a ogni partecipante è stato donato un esclusivo regalo: una chiavetta USB con le immagini video del proprio giro in pista raccolte da una on-board camera.

Tra i protagonisti di questa speciale giornata Tom Blakemore, di dieci anni, proveniente da Halesowen, West Midlands. Nel gennaio 2010 a Tom era stato diagnosticato un tumore non operabile, ma grazie alle speciali cure ricevute negli Stati Uniti, oggi è guarito. “Tom era stato invitato lo scorso anno, ma per ovvi motivi non poteva essere presente”, ha detto sua madre Jayne. “Il fatto che 18 mesi dopo sia qui a vivere questo speciale evento significa tutto per noi. L’espressione sul volto di Tom e sugli altri bambini una volta scesi dalle “loro” Ferrari è qualcosa che ricorderò per molto tempo”.

Matteo Torre, Regional Manager di Ferrari North Europe, ha commentato: “La California Experience di quest’anno ha superato l’evento inaugurale tenutosi nel 2010, confermando il suo importante ruolo nelle attività di Responsabilità Sociale di Ferrari North Europe. Voglio ringraziare pubblicamente tutti i partner intervenuti: il tempo e le risorse donate hanno contribuito alla realizzazione di una giornata indimenticabile per un gruppo di giovani straordinari”.