Ferrari inaugura il primo concessionario in Israele, che diventa il 59esimo mercato del Cavallino Rampante

Maranello, 29 marzo 2012 – Prosegue l’espansione commerciale della Ferrari con l’inaugurazione del primo concessionario ufficiale in Israele, a Tel Aviv, con il quale il Cavallino Rampante estende la sua presenza a 59 Paesi in tutto il mondo.

Situato nel cuore della zona commerciale della città, nei pressi di Ayalon Highway, lo showroom si estende su 2.000 metri quadrati, ed è uno dei più grandi del suo genere. Oltre allo showroom e al centro assistenza, i locali ospitano anche un museo Ferrari, novità assoluta per una dealership della Casa di Maranello, e una caffetteria italiana.

Il museo Ferrari, aperto gratuitamente al pubblico, illustra la storia delle Ferrari GT e delle vetture da competizione. Oltre alla vasta collezione di memorabilia presente, i visitatori possono ammirare una 166 MM del 1951 e la 248 F1 del 2006, la monoposto pilotata da Michael Schumacher nella sua ultima stagione con la Scuderia Ferrari.

Presenti alla cerimonia d’inaugurazione il Direttore Commerciale e Marketing della Ferrari, Enrico Galliera, affiancato dal management di Auto Italia Israel, rappresentato da Zohar Alon, Amministratore Delegato, Eitan Rechter, Amministratore Delegato di Kardan, Yoav Horowitz, Presidente di Auto Italia e Amministratore Delegato di Avis Israel. All’evento ha preso parte anche l’ambasciatore d’Italia in Israele, Luigi Mattiolo.