Ferrari da record alle aste

Ferrari da record alle aste

GT & Sport Cars

Nel 2014 nove vetture del Cavallino tra le 10 più care auto da collezione

Maranello, 29 dicembre 2014

Il 2014 che sta per chiudersi è stato l’anno dei record per il collezionismo di auto: non solo è stato superato il valore assoluto per un’asta con i 38,115
milioni di dollari della Ferrari 250 GTO 1962 venduta da Bonhams
a Monterey, ma si è saliti da1,2 miliardi di dollari totalizzati negli Stati Uniti (il
maggiore mercato per le vetture da collezione) nel 2013 a 1,3 miliardi di dollari dell’anno in corso.

Regina assoluta è la Ferrari, che nel 2014 ha piazzato 9 auto ai primi nove posti nella classifica delle 10 vetture piú care tra quelle vendute alle aste specializzate vedendo crescere le proprie quotazioni del 43%.

Al secondo posto dopo la 250 GTO del 1962 venduta da Bonhams, la Ferrari 275 GTB/C Speciale del 1964 battuta da RM Auction a Monterey per 26,400 milioni di dollari. La terza Ferrari piú costosa del 2014 è stata la Ferrari 375-Plus Spider Competizione del 1954 aggiudicata all’asta di Bonhams, a Goodwood in Gran Bretagna, per 18,400
milioni di dollari.

Seguono nell’ordine la Ferrari 250 GT SWB California Spider del 1961 aggiudicata per 15,180 milioni di dollari all’asta di Gooding & Company a Pebble Beach, la Ferrari 250 LM del 1964 (11,550 milioni di dollari nell’asta RM Auction a Monterey), la Ferrari GTB/4 del 1967 appartenuta a Steve McQueen (10,175 milioni di dollari nell’evento di RM Auction a Monterey), la Ferrari 250 GT LWB California Spyder del 1958 (8,800 milioni di dollari da RM Auction a Scottsdale), la Ferrari 275 GTB/C anno 1966 (battuta per 7,860 milioni di dollari all’asta di RM a Monte Carlo) e infine la Ferrari 250 Mille Miglia Berlinetta del 1953 (7,860 milioni di dollari da Bonhams a Monterey).