Ferrari Tribute to Mille Miglia – l’elenco degli iscritti

Maranello, 31 marzo – La Mille Miglia, valida per il Campionato del Mondo fino al 1957, è rimasta in modo indelebile nel cuore e nella mente di chi ama l’automobilismo. Nonostante non si corra più come gara di velocità, la Mille Miglia è tutt’ora la corsa simbolo di un’intera epoca. Per questo motivo, quando ogni anno a maggio viene organizzata la rievocazione storica di questa gara che da Brescia a Roma e ritorno attraversa gran parte d’Italia, il numero di richieste d’iscrizione supera ampiamente i 360 partenti ammessi.

Le 360 vetture sono tutte rigorosamente d’epoca e devono aver partecipato alla corsa originale. Così i collezionisti che hanno automobili costruite dopo il 1957 e, ancor più, coloro che amano l’automobilismo e dispongono di vetture moderne, fino allo scorso anno erano costretti a rinunciare al sogno di parteciparvi .

Da quest’anno però la Ferrari offre la straordinaria opportunità ai suoi clienti che, pur non disponendo di un modello storico, vogliono prendere parte alla rievocazione. E’ nato infatti il Ferrari Tribute to Mille Miglia – in ricordo delle otto vittorie nella corsa bresciana, compresa l’ultima con Piero Taruffi. Con questo evento potranno provare l’emozione di questa lunga galoppata attraverso le strade italiane anche i possessori di una 458 Italia, una Ferrari California, una 599 GTB Fiorano, una Enzo, una F50, una F40 o una Testarossa.

I 130 partecipanti ammessi saranno suddivisi in categorie e partiranno immediatamente prima della rievocazione, seguendo lo stesso percorso ed effettuando le prove speciali.

Le prime a partire saranno le vetture classiche, tra le quali si contano alcuni tra i più begli esemplari prodotti a Maranello, come la 250 Tour de France e SWB, la Le Mans, la 250 California (tra queste anche la vettura di Chris Evans, battuta all’asta per oltre 8 milioni di euro) e numerose Daytona, Dino, BB ed altri modelli straordinari.

Tra le categorie di grande interesse, quella delle serie speciali con 16 vetture tra GTO, F40, F50 ed Enzo mentre tra le vetture più recenti sono numerose le 599 GTB Fiorano, le 430 Scuderia e le Scuderia Spider 16M, mentre non mancheranno le California e l’ultimissima nata, la 458 Italia.

I partecipanti provengono da 16 paesi, tra cui USA, Argentina, Sud Africa e Hong Kong, oltre a tutti quelli europei, con un’accentuata presenza di inglesi e tedeschi.

Uno spettacolo imperdibile, anche perchè su 130 partecipanti, saranno ben 43 i differenti modelli di Ferrari al via.

Particolarmente significativa sarà la giornata di sabato 8 maggio con il passaggio del Ferrari Tribute to Mille Miglia e della rievocazione storica dallo stabilimento Ferrari di Maranello e con la prova speciale sulla pista di Fiorano. Presso la pista saranno presenti i clienti Ferrari, ai quali sarà consentito l’accesso per partecipare all’evento.

Anche per il Ferrari Tribute to Mille Miglia il numero di iscritti è stato ampiamente superiore ai posti disponibili, tanto che verrà data priorità, per le iscrizioni al 2011, a chi non è stato accettato all’edizione 2010.

Per seguire l’evento e le fasi che lo precedono, consultare il sito www.ferrari.com.