Finali Mondiali

Finali Mondiali

GT & Sport Cars

F1 clienti e Programmi XX: l’emozione scende in pista

Maranello, 16 novembre – Le Finali Mondiali non sono solo agonismo ma anche passione, emozione e fascino. Sulla pista di Abu Dhabi, oltre alle 458 Challenge EVO, scenderanno in pista anche le vetture di Formula 1 clienti e quelle dei Programmi XX.

Le monoposto. Le Formula 1 clienti sul circuito di Yas Marina saranno ben 15 e copriranno un arco di tempo di 30 anni. TK Mak sarà infatti al volante di una splendida 312 T5 del 1980, portata in gara da Gilles Villeneuve e Jody Scheckter, mentre Jingzu Sun porterà in pista la F10 con la quale Fernando Alonso lottò per il titolo fino all’ultima gara della stagione 2010. Gli spettatori sugli spalti potranno sentire il suono, unico, del V12 di Maranello grazie a Peter Greenfield, che sarà al volante della 412 T2 di Gerhard Berger. Questa fu l’ultima vettura di Formula 1 dotato di questo storico propulsore che venne escluso dai regolamenti a partire dalla stagione successiva, quando nella Scuderia Ferrari arrivò il grande Schumacher. Tante anche le vetture del tedesco, quelle dei primi anni Duemila al volante delle quali Michael costruì la sua leggendaria carriera, con a fianco il brasiliano Rubens Barrichello. Saranno in pista anche due F2007, vettura con cui Kimi Raikkonen divenne campione del mondo, e due F2008, monoposto che portò alla Scuderia il 16° titolo Costruttori.

Le vetture laboratorio. In pista ci saranno anche le 599XX e le FXX, vetture nate per la pista riservate a clienti esclusivi e selezionati da Ferrari. Ben 19 le 599XX, guidate da piloti provenienti da tutto il mondo tra cui anche l’ex alfiere della Scuderia Ferrari, René Arnoux. Quattro invece le FXX, che saranno portate in pista da dai tedeschi Bernhard Dransmann ed Eberhard Jung, dall’australiano Steve Wyatt e dal canadese Eric Cheung.