La 488 Spider conquista Francoforte

La 488 Spider conquista Francoforte

GT & Sport Cars

Oltre alla nuova 8 cilindri, esposte anche due California T Tailor Made

Francoforte, 15 settembre – Debutto ufficiale al Salone di Francoforte per la 488 Spider, nuovo capitolo nella lunga storia di sportscar scoperte con motore V8 della Casa di Maranello. Il motore V8 Turbo da 3.902 cm3 che la equipaggia sviluppa una potenza massima di 670 CV, un valore massimo di coppia di 760 Nm a 3000 giri, una erogazione sempre crescente grazie al Variable Torque Management, accelera da 0 a 100 km/h in 3 secondi e da 0 a 200 km/h in 8,7 e soprattutto il motore risponde al comando soli 0,8 secondi, annullando di fatto il ritardo tipico dei propulsori turbo.

Il know-how Scaglietti ha permesso di realizzare uno space frame leggero e ad alte prestazioni, con valori di rigidità uguali a quello della versione coupé, migliorati del 23% rispetto a quello della 458 spider. Il tetto il rigido ripiegabile RHT (Retractable Hard Top) ha reso obsolete le tradizionali coperture in tela, grazie al minor peso (-25 kg) e al maggior comfort acustico e climatico garantito anche a vettura aperta. Novità pure per la movimentazione, sempre in soli 14 secondi, ma adesso a vettura in marcia.

 

Le modifiche dovute all’introduzione del RHT hanno richiesto un intenso lavoro sulle forme da parte del Centro Stile Ferrari che ha interpretato in modo scultoreo le esigenze aerodinamiche. La 488 Spider porta al debutto un nuovo colore studiato per enfatizzarne le forme: il Blu Corsa metallizzato ideato per fondersi col cielo che sovrasta la vettura e dona un effetto cangiante grazie ad una verniciatura bi- strato.

Ma Francoforte è anche la sede per un’altra importante novità, l’estensione del sistema Apple CarPlay all’intera gamma, dopo che la FF era stata prima vettura al mondo a rendere disponibile l’innovativa funzionalità iPhone, seguita dalla California T.

 

E sempre in tema di sportività da segnalare le due California T Tailor Made presenti sullo stand. La prima, di impronta molto moderna in Grigio Titanio lucido e tetto Antracite, con interni in pelle nera e tessuto tecnico Microprestige Blu. La seconda, sempre di ispirazione racing, ha un chiaro riferimento all’eredità della celebre 250 TR del 1957. Ha una carrozzeria Piano Black con livrea rossa e bianca sul paraurti anteriore, e griglia Grigio Ferro Met opaca. Gli interni riprendono la colorazione della livrea in pelle nera e ampio utilizzo di Rosso Cremisi, proprio come sulla classica vettura da corsa.

Alla rassegna tedesca sono presenti, oltre alla versione coupé della 488 in Bianco Italia con interni Blu Sterling, anche le 12 cilindri Ferrari: la quattro posti e quattro ruote motrici FF, nell’elegante Grigio Silverstone con interni Tortora, e la F12berlinetta, con un Rosso Corsa abbinato alla classica pelle beige che sottolineano l’appartenenza alla più pura tradizione Ferrari.