Targa Florio e Mille Miglia

Targa Florio e Mille Miglia

GT & Sport Cars

Due Ferrari Tribute da non perdere a maggio

Maranello, 10 marzo 2016 – Sono aperte le iscrizioni ai Ferrari Tribute to Targa Florio e to Mille Miglia. Per i clienti del Cavallino Rampante maggio sarà un mese da non perdere, con le due manifestazioni che eccezionalmente si svolgeranno a pochi giorni di distanza fra loro.

In Sicilia per il centenario. La Targa Florio festeggia quest’anno il suo secolo di vita e lo fa in grande stile con un evento organizzato dall’Automobile Club d’Italia (ACI) che ha riunito nel mese di maggio, il periodo in cui originariamente si disputava la corsa gran turismo, tutte le manifestazioni legate alla classica delle Madonie. Il rally di campionato italiano, il rally storico, la gara di regolarità, la Historic Speed e il Tribute Ferrari si svolgeranno in concomitanza dal 5 all’8 maggio: si tratta dunque di un’occasione da non perdere per vivere appieno la passione per il Marchio. L’invito è aperto ai clienti Ferrari con vetture di ogni tempo che saranno impegnati in una gara di regolarità lungo lo stesso percorso che ha visto le gesta di grandi piloti del passato come Juan Manuel Fangio, Arturo Merzario e Nino Vaccarella. Il percorso è paesaggisticamente eccezionale con punti di arrivo e partenza tra i più belli al mondo come il Teatro Massimo di Palermo, la Valle dei Templi di Agrigento e la straordinaria Cefalù. L’iscrizione è possibile fino al 31 marzo.

Da Brescia a Roma e ritorno. Dal 18 al 22 maggio, andrà invece in scena il Tribute to Mille Miglia, la corsa che Enzo Ferrari definì “un museo viaggiante unico al mondo”. La storica gara, con partenza e arrivo a Brescia e giro di boa a Roma, è giunta alla 34esima edizione rievocativa. In gara ci saranno 22 Ferrari, tutte presenti ad almeno un’edizione della Mille Miglia competitiva. Al loro fianco ci saranno i clienti del Tribute Ferrari, che potranno partecipare con vetture di ogni epoca a una gara di regolarità e potranno godersi appieno la loro auto lungo strade panoramiche che hanno fatto la storia dell’automobilismo mondiale, con piloti come Clemente Biondetti, Giannino Marzotto, Luigi Villoresi, Eugenio Castellotti e Piero Taruffi. Alcuni dei luoghi in cui passerà la gara sono autentiche meraviglie: è il caso di Valeggio sul Mincio, Ferrara e Rimini nella prima tappa; di Roma, che la carovana visiterà in un’affascinante passerella notturna nella seconda giornata, e di Firenze, Parma e Cremona nell’ultima tappa che culminerà con l’arrivo a Brescia non prima di aver effettuato un passaggio all’autodromo di Monza. L’iscrizione è possibile fino al 22 aprile.