Top Gear incorona la Ferrari

Top Gear incorona la Ferrari

GT & Sport Cars

Incetta di premi della Casa di Maranello nella “awards issue” del magazine inglese

Maranello, 5 dicembre 2014.

Nella tradizionale awards issue di BBC Top Gear Magazine, uno dei periodici automotive più importanti, la Ferrari conquista tre premi, raggiungendo così lo straordinario traguardo di 16 riconoscimenti in 12 anni.

La 458 Speciale A, la spider più prestazionale della storia del Cavallino Rampante presentata all’ultimo Salone di Parigi, è stata incoronata “Convertible of the Year”. Parlando dell’ultima nata della gamma Ferrari Top Gear scrive: “E’ singolare, superba e assolutamente magnifica. E’ senza dubbio lei la cabriolet dell’anno. Guidare questa vettura sotto il sole – con il profumo della campagna che irrompe nell’abitacolo e il motore della Speciale che risuona allegro sulle colline attorno Maranello – è qualcosa di magico”. La 458 Speciale A è una serie limitata aperta derivata dalla 458 Speciale, che a sua volta è stata scelta da Top Gear come “Supercar of the Year” nel 2013.

LaFerrari è invece la “James May’s Car of the Year”: il giornalista e conduttore televisivo, una delle anime di Top Gear, ha voluto premiarla dicendo: “L’ho provata due volte spingendola al limite a Fiorano e persino io riesco a maneggiarla. Basta questo per renderla la mia auto dell’anno”.

Infine un riconoscimento speciale è andato a Luca di Montezemolo, presidente Ferrari dal 1991 al 2014, dichiarato “Man of the year”. “Poche persone”, scrive Top Gear, “hanno declinato il brand e capito il modo migliore per gestire la sua esclusività e desiderabilità come Montezemolo”.