Un indimenticabile weekend sul circuito di Yas Marina

Abu Dhabi, 20 febbraio – È stato un altro incredibile weekend ricco di azione per gli appassionati Ferrari ad Abu Dhabi, sul circuito di Yas Marina. La due giorni dell’evento Passione Ferrari è stata dedicata alle esperienze in pista degli ospiti accreditati, che si sono potuti godere le proprie vetture sul circuito del Gran Premio.

L’evento è iniziato il venerdì con una sessione dedicata alla pluripremiata Ferrari 458 Italia, con i clienti che hanno avuto la possibilità di provare tutto il potenziale delle loro vetture all’interno di un ambiente sicuro e controllato, sotto la supervisione degli istruttori dei corsi di guida “Pilota Ferrari”.

Marc Gené, collaudatore ufficiale della Scuderia Ferrari dal 2004, ha fatto un’apparizione speciale per condividere con i proprietari Ferrari le sue abilità al volante.

La mattina seguente, il Yas Marina Circuit ha accolto i membri del UAE Ferrari Owners Club mentre nel pomeriggio l’ultima sessione è stata dedicata ai giornalisti, che hanno testato la Ferrari California. Questi hanno beneficiato di alcuni giri con Marc Gené, che ha messo in evidenza le straordinarie prestazioni e il carattere sportivo della vettura.

Durante la giornata, la Ferrari ha ospitato anche un gruppo di studenti del Centro Autismo di Dubai che hanno potuto provare il brivido di sedersi accanto a Marc Gené durante alcuni giri in pista con la Ferrari California.

Nella stessa giornata si è svolta in Kuwait un’impressionante parata di 78 Ferrari, in occasione del Concours d’Elegance. Il corteo colorato, guidato da una Ferrari California, era composto da molti modelli del presente e del passato del Cavallino Rampante, come le FF, SA Aperta, 599 GTO, 16M, Challenge Stradale, Daytona e Testarossa, solo per citarne alcuni.

Pietro Innocenti, Direttore Generale di Ferrari Middle East e Africa ha affermato: “Siamo molto orgogliosi di avere Marc con noi per questo speciale week-end, poche settimane dopo la sua incredibile performance dal vivo con la monoposto di F1 a Doha – Qatar. Lo stretto rapporto tra monoposto di F1 e vetture stradali è unica in Ferrari e Marc è il miglior ambasciatore per poter dimostrare tutto questo”.