Conclusione a Brescia per l’edizione 2015

Conclusione a Brescia per l’edizione 2015

GT & Sport Cars

Rivivi le emozioni dell’edizione 2015

 

Indimenticabile il passaggio dentro l’autodromo di Monza

Maranello, 18 maggio – Si è conclusa ieri a Brescia l’ultima tappa del Ferrari Tribute to Mille Miglia. Le vetture del Cavallino Rampante sono partite da Parma dirigendosi verso Busseto, paese natale di Giuseppe Verdi, per poi spostarsi a Cortemaggiore, nel Piacentino, sede del celebre trofeo Supercortemaggiore, che tante volte negli anni Cinquanta ha visto le Ferrari protagoniste.

 

Il massimo della rievocazione sportiva però la si è avuta con il passaggio all’interno dell’Autodromo di Monza, da sempre la casa del Gran Premio d’Italia nonché uno degli autodromi di maggiore prestigio nel mondo insieme a Silverstone, Le Mans, Monaco, Indianapolis e Spa-Francorchamps. Le vetture sono passate al cospetto della leggendaria Parabolica, la curva dell’anello sopraelevato che fino al 1961 ha ospitato anche le gare di Formula 1.

 

Dopo avere lasciato la pista immersa nel verde degli alberi secolari, le Ferrari si sono dirette verso la meravigliosa Bergamo prima di fare rotta verso Brescia dove sono arrivate passando per Chiari.

Mille Miglia - Giorno 4

Ferrari Tribute To Mille Miglia: giorno 4

La carovana rossa marcia verso Brescia

Parma, 17 maggio – Partenza con le prime luci del giorno per le vetture che partecipano al Ferrari Tribute to Mille Miglia dirette a Brescia, dove è prevista la conclusione della gara di regolarità. Prima del traguardo nella città lombarda sono in programma alcuni passaggi destinati ad entrare indelebilmente nella memoria dei partecipanti.

 

Oggi infatti la tappa è passata da Busseto, appena lasciata Parma, per tributare un saluto al figlio più illustre di questo paese, Giuseppe Verdi. La carovana sta ora facendo strada verso Piacenza, e prima transiterà a Cortemaggiore, luogo che evoca tante vittorie Ferrari nel celebre Trofeo Supercortemaggiore.

Ma soprattutto le Ferrari di ieri e di oggi sono attese a Monza, dove effettueranno un simbolico giro della pista che più di tutte è legata all’automobilismo italiano: l’antico anello di alta velocità, unitamente all’attuale tracciato da poco meno di sei chilometri, sono una delle mete più attese da tutti i partecipanti.

 

Ieri intanto il Ferrari Tribute ha raggiunto Parma dopo essere partito da Roma. L’autodromo di Vallelunga, Radicofani, Pienza e Montalcino alcuni dei luoghi toccati. Ma non solo: il serpentone Ferrari ha infatti fatto rotta verso la Toscana visitando Siena, San Giminiano, Pontedera, Pisa e Lucca, scollinando poi l’Appennino ed entrando in Emilia. Sulla strada per Parma le vetture hanno anche fatto un passaggio da “casa”, infatti hanno sfilato nei pressi di Maranello prima di arrivare nella città Ducale.

MilleMiglia - Giorno 3

Da Roma a Parma via Maranello

Roma, 16 maggio – Partenza all’alba per il Ferrari Tribute to Mille Miglia, che ha lasciato Roma, dove era arrivato ieri sera dopo una tappa di 485 km.
La carovana delle vetture del Cavallino Rampante aveva raggiunto la Capitale dopo essere partita da Riccione e aver attraversato gli Appennini in un percorso splendido che ha toccato Senigallia e Macerata, e , dopo una sosta ad Ascoli Piceno, ha raggiunto Teramo, Rieti e infine Roma, con la suggestione immortale di Castel Sant’Angelo.

 

Quella di oggi è la frazione più lunga del Tribute: 603 km attraverso tre regioni, Lazio, Toscana ed Emilia Romagna. Il percorso, dopo Roma, prevede luoghi meravigliosi, da Viterbo a Radicofani, da Buonconvento a Siena, da Pisa a Lucca e anche un passaggio nei pressi di “casa” per le Ferrari, che sfileranno da Maranello prima di raggiungere l’arrivo di Parma.

 

Domani, ultima tappa, da Parma a Brescia con un’altra sosta in un tempio dell’automobilismo, il circuito di Monza.

Mille Miglia - Day 2

Oggi tappa dalla Riviera romagnola alla Capitale

Riccione, 15 maggio – Con l’arrivo a Riccione nella serata di ieri della lunga carovana Ferrari si è conclusa la prima tappa del Ferrari Tribute to Mille Miglia. A celebrare la sfilata dei 60 equipaggi del Cavallino Rampante in gara, un grande spettacolo pirotecnico che ha illuminato di rosso il cielo della Riviera Romagnola.

 

L’evento Ferrari, che rievoca la storica corsa, ha preso ufficialmente il via dal lungo lago di  Desenzano del Garda, per poi proseguire verso il traguardo di Riccione attraversando centri suggestivi e città meravigliose: da Sirmione a Verona, da Ferrara a Ravenna e a San Marino. Ad unire tutti questi luoghi, la passione e il tifo dei numerosi appassionati che hanno salutato con entusiasmo il passaggio di modelli di ieri e di oggi, come  la 365 GTB o la Enzo, la California T o LaFerrari.

 

Oggi il percorso porterà la carovana dalla Romagna alle Marche, con uno stop-over ad Ascoli Picen,o per poi raggiunge la Città eterna con la tradizionale parata a Castel Sant’Angelo.

 

Mille Miglia

Sessanta vetture classiche e moderne in gara per quattro giorni

Desenzano del Garda, 14 maggio – Questa mattina la quiete del Lago di Garda è stata rotta dal suono dei motori. Da Desenzano ha infatti preso ufficialmente il via l’edizione 2015 del Ferrari Tribute to Mille Miglia, “la corsa più bella del mondo” come amava definirla il fondatore della Casa del Cavallino, Enzo Ferrari.

All’evento partecipano 60 equipaggi a bordo di modelli Ferrari che vanno dai più attuali fino a quelli della seconda metà degli anni Cinquanta. Affronteranno il tradizionale percorso di 1600 km fino a Roma e ritorno, passando per alcune delle strade più belle d’Italia, per poi tagliare il traguardo a Brescia nella mattinata di domenica.

 

Tutti i Ferraristi iscritti all’evento, rievocando  la storica corsa d’auto d’epoca , saranno impegnati in una gara di regolarità con classifica finale divisa in diverse categorie, sulla base del tipo di vettura e dell’anno di costruzione.

La tappa di oggi si concluderà a Riccione dove l’arrivo delle vetture è previsto in serata.

Il sito www.Ferrari.com e i social network Ferrari seguiranno il Tribute con aggiornamenti quotidiani, immagini e video esclusivi. Un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati della Casa del Cavallino.