Quotazioni da record per le Ferrari all’asta RM di Monaco

Prezzi record quelli raggiunti dalle Ferrari nella più importante asta di auto di lusso di primavera, che si è tenuta a Monte Carlo sabato 10 maggio. La regina della vendita è stata una 275 GTB/C del 1966 con carrozzeria Scaglietti che è passata di mano per 5,7 milioni di euro. Si tratta di un’auto nata per le competizioni che è considerata rarissima dagli esperti e non ha mancato di conquistare la platea.

Anche la seconda quotazione più alta di giornata è stata raggiunta da una Ferrari: a toccarla una 250 GT Pinin Farina Cabriolet prima serie del 1959. Questa vettura “scoperta”, esemplare numero 36 su un totale di 40, è stata venduta per 4,7 milioni di euro. Altre due Ferrari hanno fatto registrare un’offerta finale superiore ai due milioni: la Dino 206 S da corsa appartenuta al gentleman driver Edoardo Lualdi Gabardi (2,72 milioni di euro) e la 330 GTS Pininfarina del 1967 (2,12 milioni).